20221113a

Rinchiuderli come topi durante il terremoto. Questo pretendevano le guardie carcerarie della casa circondariale di Ancona. In quattro sono state aggredite e mandate in ospedale, le chiavi sottratte e tutte le celle aperte dai detenuti stessi. Per sedare gli animi, alla fine, il comandante cede e i blindi vengono lasciati aperti durante la notte. Malmenare uno sbirro può essere talvolta la via più breve per ottenere ciò che si vuole.

agi.it/cronaca/news/2022-11-12/paura-terremoto-guardie-aggredite-detenuti-ancona-18805129/