• 220703c

    Karma non istantaneo. Dopo aver ammazzato per anni leoni, giraffe, zebre, leopardi… uno dei più famosi professionisti della caccia grossa in Sud Africa ha perso la testa mentre si recava ad incrementare la sua collezione di trofei. Colpa di un proiettile sparatogli da chi si era messo sulle sue, di tracce, in attesa del momento giusto. È arrivato.

  • 220703b

    Senza sosta. Si susseguono gli attacchi contro i centri antiabortisti negli USA, a maggior ragione dopo la recente sentenza della Corte suprema. Una trentina sono stati finora i danneggiamenti e gli incendi appiccati a Lynchburg (Virginia), a Longmont (Colorado), Montpeller e Burlington (Vermont), Portland (Oregon)… Una scritta lasciata sul posto: Vendetta di Jane.

  • 220703a

    Il clima rovente non risparmia neanche gli uffici di arruolamento militare a Belgorod e a Perm, in Russia. No, le fiamme non si sono sprigionate per cause “naturali”. La causa è riconducibile ad alcune molotov lanciate alle prime ore del 25 giugno da ignoti antimilitaristi.

  • 220626a

    Pur di costruire, qualsiasi cosa. Se in Italia non è più permesso edificare manicomi, a causa di una legge che non prende in considerazione le esigenze degli imprenditori edili e della sanità privata (Gruppo San Donato), che si facciano in Africa. Con la benedizione dello Stato.

  • 220617a

    Il Consiglio Comunale di Torino ama la guerra, ma solo se ecologica. In una stessa seduta si è dichiarato disponibile a fare della città sabauda la culla europea delle innovazioni tecnologiche «dirompenti» della NATO, ma al tempo stesso favorevole alla messa al bando delle armi nucleari. Quando si dice avere una coscienza elastica.